Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

ARES Azienda Regionale Emergenza Sanitaria 118

Contatti:

Via Portuense 240
CAP 00149 Roma

Email
Sito Web
06 45182333

Direzione aziendale:

Maria Paola Corradi
Direttore Generale

Gugliemo Di Balsamo
Direttore Amministrativo

Domenico Antonio Ientile
Direttore Sanitario

Presentazione
Studi e Ricerche

Una situazione di emergenza sanitaria rappresenta un evento improvviso ed imprevedibile che, per essere risolto tempestivamente con esito positivo, deve prevedere un’organizzazione complessa e dinamica, capace di garantire a tutti i cittadini interventi di soccorso adeguati.
Nella Regione Lazio, l’Ordinanza della Giunta Regionale n.144/92 e la D.G.R. n. 1004/04 hanno permesso la creazione organica del sistema di emergenza nella sua interezza. “Lazio Soccorso 118” nacque il 5 febbraio 1995 come unica entità in grado di fornire risposta a tutti i cittadini in caso di ricorso al numero unico e gratuito 118.
L’attività sviluppata dal momento dell’attivazione del sistema 118 lo ha reso un elemento indispensabile dell’attività sanitaria ragionale, divenendo per i cittadini un punto di riferimento costante.
La validità dell’organizzazione del sistema e la professionalità degli operatori sono stati riconosciuti e segnalati dai più alti vertici dello Stato italiano e di molti Stati stranieri, oltre che da Organizzazioni Internazionali. I successi ottenuti ed il gradimento della popolazione hanno fatto scaturire la necessità di rendere autonomo il sistema di emergenza territoriale. Con la Legge Regionale n.9 del 3 agosto 2004, è nata quindi l’Azienda Regionale per l’Emergenza Sanitaria – ARES 118.
Chiara l’intenzione del legislatore che ha cercato di:

  • creare un sistema capace di rispondere in modo compiuto ed omogeneo ai bisogni di coloro che si trovano in una situazione di emergenza sanitaria;
  • assicurare il trasporto ed il ricovero di pazienti critici nei presidi ospedalieri idonei;
  • assicurare copertura sanitaria ed integrazione operativa, congiuntamente agli altri corpi istituzionali, in caso di catastrofi e maxiemergenze.

Le componenti principali di un sistema di emergenza sono rappresentate da un insieme di componenti diverse:

  • CITTADINO;
  • MEDICI DI MEDICINA GENERALE;
  • SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE che garantisce la continuità dell’assistenza fornita dal Medico di Medicina Generale in orario notturno, prefestivo e festivo;
  • SISTEMA 118, suddiviso in Centrale Operativa Regionale, 5 Centrali Operative Provinciali (situate in ogni capoluogo di Provincia) ed una serie di Postazioni Territoriali dislocate sul territorio in modo da poter intervenire sul luogo dell’evento nel più breve tempo possibile;
  • SISTEMA OSPEDALIERO. Sulla base di questa organizzazione, il cittadino che si trovi in una situazione di emergenza sanitaria può rivolgersi al proprio Medico diMedicina Generale negli orari previsti, al Servizio di Continuità Assistenziale (conosciuto come Guardia Medica), oppure al numero telefonico118 per richiedere direttamente un intervento di soccorso. Il numero è unico e gratuito: la telefonata viene indirizzata automaticamente sulla Centrale Provinciale che è operativa 24 ore al giorno tutti i giorni dell’anno. Per ognuna delle componenti del sistema sopra riportate, esistono diversi livelli di competenza.

L’organizzazione del servizio è basata su un sistema costituito da Centrali Operative 118 esistenti in ognuna delle cinque province laziali.
Nella Regione Lazio operano 7 Centrali Operative: C.O. Regionale, C.O. Roma Capitale, C.O. Roma Provincia, C.O. Viterbo, C.O. Frosinone, C.O. Latina, C.O. Rieti.
Dislocate sul territorio di ogni rispettiva provincia, insistono invece le Postazioni Territoriali 118 dalle quali partono i mezzi di soccorso in risposta alle chiamate di soccorso pervenute.

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.