Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

ASP Ragusa

Contatti:

Piazza Igea, 1
CAP 97100 Ragusa (RG)

Email
Sito Web
800 296338

Direzione aziendale:

Lucio Salvatore Ficarra
Commissario Straordinario

Elvira Amata
Direttore Amministrativo

Giuseppe Drago
Direttore Sanitario

Presentazione
Studi e Ricerche

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa - ASP Ragusa - è un ente con personalità giuridica pubblica avente autonomia imprenditoriale costituita in forza dell’art. 8 della Legge Regionale 14 aprile 2009, n.5 dalla fusione delle preesistenti Azienda Ospedaliera “Civile-M. Paternò Arezzo” e Azienda Unità Sanitaria Locale n.7.

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa ha sede legale in Ragusa, Piazza Igea n° 1.

Ha operatività dal 1° settembre 2009, ai sensi dell’art. 33 della citata legge.

L’ambito territoriale dell'Azienda coincide con quello dell’ex provincia di Ragusa. Comprende un territorio suddiviso in 12 comuni con una popolazione di poco più di 315.000 abitanti, distribuiti in 1614.02 Kmq di superficie.

L’ex  provincia di Ragusa per la sua posizione geografica è la più a sud d’Europa, situata tra il 36° e 37° parallelo. Il clima è mite di tipo mediterraneo ed il numero di ore di soleggiamento è tra i più alti in Italia. Il territorio è collinare con ampia fascia costiera situata più a sud di Tunisi, con sabbia finissima dorata e dune di tipo africane. Ricca di siti archeologici e di notevoli opere barocche è stata recentemente inserita tra i siti patrimonio dell’UNESCO.

 

Il territorio provinciale, ai fini dell’erogazione dei servizi alla popolazione è suddiviso in distretti sanitari.

I distretti sanitari sono tre:

  • il Distretto sanitario di Ragusa, comprendente i Comuni di Ragusa, S. Croce Camerina, Giarratana, Monterosso Almo, Chiaramonte Gulfi;
  • il Distretto sanitario di Modica, comprendente i Comuni di Modica, Scicli, Pozzallo, Ispica;
  • il Distretto sanitario di Vittoria, comprendente i Comuni di Vittoria, Comiso, Acate.

Tali distretti sanitari coincidono territorialmente con i distretti socio-sanitari di cui al cap. 7 del D.P. Reg. Sicilia 4 Novembre 2002 e specificatamente D/43 Vittoria; D/44 Ragusa; D/45 Modica.

Dal punto di vista della macrorganizzazione l’Azienda comprende due Distretti Ospedalieri ed un’Area Territoriale. I Distretti Ospedalieri sono due:

  • il Distretto ospedaliero Ragusa 1, comprendente il P.O.”Civile” e il P.O. “M.Paternò Arezzo”;
  • il Distretto ospedaliero Ragusa 2, comprendente il P.O. “Maggiore” di Modica, il P.O. “Busacca” di Scicli, il P.O. “R.Guzzardi” di Vittoria e il P.O. “Regina Margherita” di Comiso;
  • l’Area territoriale che comprende tutte le strutture non ospedaliere che erogano servizi sanitari.

 

MISSIONE AZIENDALE

 

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa svolge la funzione di tutela e promozione della salute degli individui e della collettività, attraverso attività di prevenzione, cura degli stati di malattia e di recupero della salute, garantendo i Livelli Essenziali di Assistenza - (LEA) e consolidando l’integrazione tra assistenza territoriale e ospedaliera, al fine di mantenere il più alto livello possibile di qualità della vita dei cittadini, fornendo servizi erogati direttamente o da altre Aziende del SSN/SSR, pubbliche o private,  nel rispetto della persona ed in condizioni di sicurezza e di riservatezza.

L’azione dell’Azienda si ispira a criteri di efficacia, di appropriatezza, di efficienza, di equità, di professionalità, in un quadro di compatibilità con le risorse disponibili. Essa è vincolata al principio della trasparenza in ragione del quale l’Azienda rende visibili e certi gli impegni dell’organizzazione e le relative garanzie mediante l’impiego di strumenti adeguati.

L’ Azienda, inoltre, pone a fondamento della propria azione i seguenti principi:

  • rispetto della dignità umana, equità ed etica professionale;
  • centralità del valore salute e orientamento ai bisogni del paziente-utente;
  • sviluppo delle cure primarie, appropriatezza clinica e organizzativa;
  • garanzia per l’utente del servizio in campo assistenziale, didattico e di ricerca;
  • diffusione dell’assistenza di primo livello, al fine di assicurare in modo generalizzato e coordinato la protezione e la promozione della salute, la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie, la riabilitazione dei pazienti, l’assistenza alle persone sofferenti, a quelle disabili ed ai malati terminali;
  • compatibilità tra le risorse disponibili ed il costo dei servizi offerti, nel quadro degli indirizzi regionali;
  • programmazione dell’impiego delle risorse disponibili secondo criteri di costo-efficacia, in funzione del soddisfacimento prioritario dei bisogni fondamentali di salute;
  • miglioramento continuo nell’ erogazione del prodotto e nel processo produttivo;
  • appropriatezza delle performance cliniche e gestionali;
  • valorizzazione delle risorse interne, integrazione delle professionalità e responsabilizzazione del personale sugli obiettivi aziendali;
  • flessibilità organizzativa in relazione ai bisogni espressi dalla comunità che insiste sul territorio di riferimento;
  • partecipazione alla propria attività dei singoli cittadini e delle loro associazioni, nel rispetto delle norme vigenti.

 

 

VISIONE STRATEGICA

 

Il contesto, in cui opera l’Azienda, è caratterizzato da complessità e pluralità di bisogni, da rapidi mutamenti della struttura socio-demografica che comportano una gestione improntata ad una ricerca continua di nuove modalità di offerta di servizi, avvalendosi dell’evoluzione delle tecniche e delle conoscenze medico-scientifiche, gestionali e degli strumenti di comunicazione.

La sua ragion d’essere futura è “Sviluppare integrazioni, alleanze e sinergie con il contesto locale e nazionale, per arricchire il capitale sociale esistente e per migliorare l’offerta dei servizi per la salute, in un ottica di miglioramento continuo dei risultati; sviluppare e valorizzare il capitale umano, il loro impegno nel fornire prestazioni standard e di eccellenza e nel sostenere i valori assunti come fondanti.”

 

La strategia dell’Azienda è orientata a:

  • qualificare l’offerta di azioni sanitarie di prevenzione e clinico-assistenziali, sviluppando la capacità di identificare i bisogni di salute e di valutare gli esiti dell’azione svolta;
  • innovare, differenziare e potenziare l’offerta clinico-assistenziale.

L’Azienda ha come principio ispiratorio la centralità dell’interesse del territorio e del cittadino quale elemento fondamentale nelle scelte e nelle decisioni strategico-programmatorie, organizzativo operative. Affermare la pratica della continuità clinico-assistenziale; perseguire gli orientamenti e le metodologie del governo clinico; razionalizzare il sistema dell’offerta per migliorare l’efficienza dei processi produttivi-erogativi e finalizzare l’utilizzo delle risorse disponibili al soddisfacimento dei bisogni di salute; allargare e rinforzare le reti di assistenza aziendali, interaziendali e interistituzionali, per qualificare ed ampliare ulteriormente l’offerta di servizi al cittadino mirando all’obiettivo di una progressiva riduzione della mobilità sanitaria passiva extraziendale;

L’Azienda accoglie nelle sue strutture pubbliche o privare accreditate ed eroga i servizi a chiunque ne abbia bisogno, indipendentemente dalla nazionalità, dall’etnia, dalla cultura e dalla religione.

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.