Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Buona sanità

2013

Distribuzione farmaci alla dimissione

Basilicata Libro Bianco della Buona Sanità 2013
Descrizione
Richiedi informazioni

Descrizione

Apparentemente può sembrare un problema di scarsa rilevanza, soprattutto se comparato alla gravità di una malattia. Eppure non sempre risulta semplice garantire la continuità terapeutica dell’assistito nei giorni successivi alla dimissione. Può succedere, infatti, che l’impossibilità di reperire il medico curante per la prescrizione del farmaco oppure la carenza di un determinato farmaco nelle farmacie convenzionate, soprattutto nei casi di pazienti residenti in piccoli Comuni, metta in discussione la copertura terapeutica della cura, con il rischio di interrompere i benefici dei trattamenti effettuati durante il ricovero. Consapevole di questi aspetti non secondari legati alla qualità dell’assistenza, nel dicembre 2012 l’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza ha dato il via al progetto sperimentale “Distribuzione farmaci alla dimissione”, con l’obiettivo appunto di potenziare l’attività di distribuzione dei farmaci, di migliorare la compliance del paziente alla terapia, di ridurre eventuali complicanze che potrebbero invece verificarsi in caso di mancata assunzione del farmaco e allo stesso tempo di garantire al Servizio Sanitario Regionale un contenimento della spesa farmaceutica convenzionata esterna, considerato che per le Aziende sanitarie il costo dei farmaci è inferiore a quello del prezzo al pubblico. Per garantire il raggiungimento degli obiettivi, il progetto predisposto dall’Azienda prevedeva una prima fase sperimentale della durata di un mese, successivamente prolungata per 3 mesi, fino a  marzo 2013, data di pieno raggiungimento degli obiettivi aziendali. I risultati ottenuti, infatti, si collocano al di sopra dell’80% sia delle prescrizioni alla dimissione che della relativa distribuzione da parte della farmacia ospedaliera aziendale; valori, questi, individuati quale soglia di riferimento per il termine della fase sperimentale. La fase sperimentale, inoltre, è stata accompagnata da un monitoraggio mensile dei risultati realizzato dalla farmacia, che ha raccolto mensilmente i dati per ciascun reparto relativi al numero di ricette e al numero di pazienti transitati giornalmente dal servizio, oltre ad effettuare la valutazione del risparmio derivante dalla fornitura del farmaco a prezzo ospedaliero rispetto al costo che avrebbe sostenuto il Servizio Sanitario regionale se lo stesso medicinale fosse stato dispensato da una farmacia esterna. Alla fine dei 4 mesi, come accennato sopra, i risultati sono stati molto positivi: i pazienti con ricetta alla dimissione sono passati dal 52% all’84%; i pazienti con ricetta transitati in farmacia dal 48% a quasi il 90%; le ricette pervenute in farmacia sono passate dal 50% all’86%. Naturalmente questo potenziamento della distribuzione dei farmaci ha determinato un progressivo contenimento della spesa farmaceutica convenzionata, passata dai -14.000 € del mese di novembre 2012 ai -42.573 € del mese di marzo 2013. Da un punto di vista meramente organizzativo, infine, il progetto - ampiamente condiviso con i responsabili delle UO assistenziali - ha garantito la riorganizzazione delle procedure di dimissione, consentendo la predisposizione e consegna a tutti i pazienti della lettera di dimissione contenente in sintesi tutti le informazioni relative al ricovero da consegnare al proprio medico curante. L’esperienza è stata poi adottata in forma stabile dall’Azienda.

Contattaci

fcpdnbb:
Campo obbligatorio Nome corretto
nome:
Campo obbligatorio Nome corretto
cognome:
Campo obbligatorio Cognome corretto
email:
Email non valida Email corretta
telefono:
oggetto:
Campo obbligatorio Messaggio corretto
Campo obbligatorio

condividi Facebook share
AZIENDA DIRETTORE GENERALE

Giampiero Maruggi
Già Direttore Generale

REFERENTE

Giuseppe Lombardi
Direttore U.O.C. Farmacia Ospedaliera

Esperienze simili

Piano delle Performance dell’ASL di Varese

ASL Provincia di Varese

data: 2013

Regione: Lombardia

In tempi di ristrettezze economiche, che a più riprese minacciano la sostenibilità del Servizio Sanitario nel suo complesso, migliorare le performance delle amministrazioni dovrebbe essere un obiettivo comune per tutte le strutture che lavorano e ope...

Leggi tutto...

Progetto Per.La – Personalizzazione degli orari di lavoro e telelavoro in APSS

APSS Trento

data: 2013

Regione: Provincia Autonoma di Trento

Favorire forme di flessibilità degli orari di lavoro e di telelavoro dei dipendenti in maniera tale da garantire un rapporto più bilanciato tra vita lavorativa e vita personale. Supportata da questa convinzione, emersa da uno studio interno realizzat...

Leggi tutto...

Delineare le competenze dei referenti della formazione per ridisegnare il processo della formazione continua in ASS 1 Triestina

ASS 1 Triestina

data: 2013

Regione: Friuli Venezia Giulia

Negli ultimi tempi la formazione ha assunto una rilevanza sempre maggiore all’interno dei sistemi sanitari avanzati. Sistemi che, in epoca di rivoluzione digitale, per garantire una elevata qualità dei servizi devono necessariamente fondarsi sulla co...

Leggi tutto...

Rete regionale Trapianti di rene

AOU Ospedali Riuniti Ancona

data: 2013

Regione: Marche

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Per una volta è forse opportuno partire dalla fine. O meglio dal 21 settembre 2012, quando lo slogan sopra citato comparve su un elegante invito realizzato dalla Regione per celebrare il prestigioso traguar...

Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.