Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Buona sanità

2011

La documentazione sanitaria nell'ambito AREU: progettazione di strumenti condivisi e definizione di procedure omogenee in ambito regionale

Lombardia Libro Bianco della Buona Sanità 2011
Descrizione
Richiedi informazioni

Descrizione

Garantire, implementare e rendere omogeneo nel territorio della Regione Lombardia il soccorso sanitario di emergenza e urgenza. E’ questo l’obiettivo principale dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU) della Regione Lombardia, attuabile attraverso le 12 Articolazioni Aziendali territoriali (AAT), che per ogni ambito di riferimento comprendono la COEU (Centrale Operativa Emergenza Urgenza) e il sistema di postazioni di soccorso sul territorio afferenti alla singola COEU. In quest’ottica l’attuazione di comportamenti organizzativi omogenei rappresenta il presupposto per consentire un razionale ed efficace funzionamento del sistema. Per questo l’AREU ha deciso nel gennaio del 2010 di partire con un progetto per la semplificazione della documentazione sanitaria nell’ambito dell’Azienda regionale, che all’interno del soccorso sanitario di emergenza e urgenza si distingue per due tipologie di utilizzo: l’applicativo gestionale di COEU, che costituisce lo strumento per la gestione dei soccorsi, in quanto consente di registrare dati e informazioni che scaturiscono dall'intervista telefonica, informazioni relative all'evento, alla missione o alle condizioni cliniche del Paziente, e le relazioni dei mezzi di soccorso di base (MSB), intermedi (MSI) ed avanzati (MSA), che costituiscono la documentazione a disposizione dei soccorritori dei MSB e dell'équipe sanitaria di MSI e MSA nell'ambito dell'attività di soccorso extraospedaliero. Obiettivo strategico dell’Azienda è dunque la standardizzazione della documentazione e delle modalità di compilazione e gestione della stessa con criteri omogenei. Il progetto, indirizzato agli operatori sanitari e tecnici operanti presso le AAT regionali ma anche ai dipendenti e volontari delle associazioni di soccorso operanti nell’ambito del sistema regionale di emergenza e urgenza, è ancora in fase di attuazione ma è già riuscito nell’impresa di omogeneizzare e centralizzare la documentazione utilizzata nell’ambito del soccorso territoriale dalle 12 AAT regionali, favorendo il tal modo il passaggio da 12 modelli diversi a un modello, unico a livello regionale. Un passo in avanti, questo, che produrrà benefici anche in termini economici: una volta predisposta la documentazione, infatti, le Relazioni di soccorso MSB e MSA/MSI saranno acquistate da un unico fornitore, realizzando così economie di scala. Inoltre, utilizzando le stesse modalità di compilazione della documentazione sanitaria, le estrazioni di dati per il calcolo di indicatori risulteranno più affidabili e confrontabili. E di conseguenza sarà più efficace e agevole la gestione delle informazioni cliniche relative al paziente. Questa esperienza, cha ha avuto come riferimento gli standard internazionali della Joint Commission International, in sede progettuale ha coinvolto il personale delle aziende sanitarie  e i rappresentanti delle AAT regionali e ha realizzato incontri formativi e informativi. Mentre in fase di attuazione il progetto ha previsto una serie di corsi di formazione manageriale dedicati ai Responsabili di ATT regionali.

Contattaci

fcpdnbb:
Campo obbligatorio Nome corretto
nome:
Campo obbligatorio Nome corretto
cognome:
Campo obbligatorio Cognome corretto
email:
Email non valida Email corretta
telefono:
oggetto:
Campo obbligatorio Messaggio corretto
Campo obbligatorio

condividi Facebook share
AZIENDA DIRETTORE GENERALE

Alberto Zoli
Direttore Generale

REFERENTE

Daniele Cafini
Risk Manager

Esperienze simili

Progetto Per.La – Personalizzazione degli orari di lavoro e telelavoro in APSS

APSS Trento

data: 2013

Regione: Provincia Autonoma di Trento

Favorire forme di flessibilità degli orari di lavoro e di telelavoro dei dipendenti in maniera tale da garantire un rapporto più bilanciato tra vita lavorativa e vita personale. Supportata da questa convinzione, emersa da uno studio interno realizzat...

Leggi tutto...

Rete regionale Trapianti di rene

AOU Ospedali Riuniti Ancona

data: 2013

Regione: Marche

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Per una volta è forse opportuno partire dalla fine. O meglio dal 21 settembre 2012, quando lo slogan sopra citato comparve su un elegante invito realizzato dalla Regione per celebrare il prestigioso traguar...

Leggi tutto...

Delineare le competenze dei referenti della formazione per ridisegnare il processo della formazione continua in ASS 1 Triestina

ASS 1 Triestina

data: 2013

Regione: Friuli Venezia Giulia

Negli ultimi tempi la formazione ha assunto una rilevanza sempre maggiore all’interno dei sistemi sanitari avanzati. Sistemi che, in epoca di rivoluzione digitale, per garantire una elevata qualità dei servizi devono necessariamente fondarsi sulla co...

Leggi tutto...

Piano delle Performance dell’ASL di Varese

ASL Provincia di Varese

data: 2013

Regione: Lombardia

In tempi di ristrettezze economiche, che a più riprese minacciano la sostenibilità del Servizio Sanitario nel suo complesso, migliorare le performance delle amministrazioni dovrebbe essere un obiettivo comune per tutte le strutture che lavorano e ope...

Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.