Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Buona sanità

2011

Programma Sviluppo Risorse Umane

Provincia Autonoma di Trento Libro Bianco della Buona Sanità 2011
Descrizione
Richiedi informazioni

Descrizione

Passare da una gestione del personale ingessata da aspetti normativi e amministrativi a un modello che privilegia ruoli e competenze individuali, per incentivare motivazione e raggiungere la mission aziendale. Lo ha messo in pratica l'Azienda provinciale per i servizi sanitari (APSS) della Provincia autonoma di Trento tramite il programma di sviluppo delle risorse umane avviato nel dicembre del  2008.

L'iniziativa, sviluppata in due anni e oggi una realtà consolidata nelle strutture sanitarie trentine, rappresenta una conseguenza necessaria della crescente complessità dell'organizzazione e dei servizi offerti: l'Azienda, infatti, gestisce i servizi sanitari pubblici per l'intero territorio provinciale che conta oltre 520mila residenti, cui vanno aggiunti i turisti, quantificati in circa 30milioni di giornate di presenza annua. Due sono gli ospedali principali e cinque quelli di distretto, 13 i distretti sanitari dotati di decine di sedi ambulatoriali per un organico complessivo di circa 8mila dipendenti. Per affrontare al meglio questo contesto l'Azienda ha avviato un programma ad hoc volto a migliorare l'efficacia e l'efficienza dei processi di gestione delle risorse umane attraverso l'implementazione dei sistemi informativi e l'introduzione di un nuovo modello di competenze per aumentare l'efficacia delle attività di valutazione, sviluppo e formazione.

Monitorato mensilmente, il progetto ha portato all'individuazione e all'adozione di una soluzione software ad hoc, iniziativa che ha riguardato non solo le direzioni aziendali ma tutto il personale – con incontri periodici, workshop, newsletter  e una sezione apposita della intranet aziendale – e ha coinvolto anche soggetti esterni, fra i quali le organizzazioni sindacali, il Servizio Sistemi Informativi, altre aziende sanitarie e l'Assessorato alla Salute della Provincia autonoma di Trento. Ispirato al modello inglese diffuso nel National Health Service e basato su PeopleSoft HCM (Human Capital Management), la soluzione applicativa di Oracle indirizzata ai responsabili delle risorse umane, il programma è stato tra l'altro premiato a giugno 2011 dall'HR Innovation Award promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano ed è stato più volte citato in articoli di settore e presentato come caso di successo in convegni.

In base a quanto emerge dalla valutazione aziendale, il nuovo modello di gestione delle risorse umane – che ha richiesto un investimento iniziale di 945mila euro e costi annui di 35mila euro – ha avuto numerosi impatti positivi. È stata sviluppata e migliorata la comunicazione interna, le unità operative si sono concentrate sugli obiettivi annuali, è aumentato anche l'impatto della formazione sul miglioramento comportamentale. Tali obiettivi sono stati raggiunti con una suddivisione del progetto in ambiti specifici con team dedicati rispettivamente al disegno organizzativo, all'implementazione del nuovo processo di valutazione, alla formazione, allo sviluppo delle competenze e del nuovo software di gestione. Modalità organizzative in linea con il decreto legislativo n.150 del 27 ottobre 2009, che prevede l’attivazione di un ciclo generale di gestione della performance, per consentire alle amministrazioni pubbliche di organizzare il proprio lavoro in un'ottica di miglioramento della prestazione e dei servizi resi.

Contattaci

fcpdnbb:
Campo obbligatorio Nome corretto
nome:
Campo obbligatorio Nome corretto
cognome:
Campo obbligatorio Cognome corretto
email:
Email non valida Email corretta
telefono:
oggetto:
Campo obbligatorio Messaggio corretto
Campo obbligatorio

condividi Facebook share
AZIENDA DIRETTORE GENERALE

Luciano Flor
già Direttore Generale

REFERENTE

Ettore Turra
Responsabile S. Innovazione e Gestione Cambiamento

Esperienze simili

Piano delle Performance dell’ASL di Varese

ASL Provincia di Varese

data: 2013

Regione: Lombardia

In tempi di ristrettezze economiche, che a più riprese minacciano la sostenibilità del Servizio Sanitario nel suo complesso, migliorare le performance delle amministrazioni dovrebbe essere un obiettivo comune per tutte le strutture che lavorano e ope...

Leggi tutto...

Progetto Per.La – Personalizzazione degli orari di lavoro e telelavoro in APSS

APSS Trento

data: 2013

Regione: Provincia Autonoma di Trento

Favorire forme di flessibilità degli orari di lavoro e di telelavoro dei dipendenti in maniera tale da garantire un rapporto più bilanciato tra vita lavorativa e vita personale. Supportata da questa convinzione, emersa da uno studio interno realizzat...

Leggi tutto...

Delineare le competenze dei referenti della formazione per ridisegnare il processo della formazione continua in ASS 1 Triestina

ASS 1 Triestina

data: 2013

Regione: Friuli Venezia Giulia

Negli ultimi tempi la formazione ha assunto una rilevanza sempre maggiore all’interno dei sistemi sanitari avanzati. Sistemi che, in epoca di rivoluzione digitale, per garantire una elevata qualità dei servizi devono necessariamente fondarsi sulla co...

Leggi tutto...

Rete regionale Trapianti di rene

AOU Ospedali Riuniti Ancona

data: 2013

Regione: Marche

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Per una volta è forse opportuno partire dalla fine. O meglio dal 21 settembre 2012, quando lo slogan sopra citato comparve su un elegante invito realizzato dalla Regione per celebrare il prestigioso traguar...

Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.