Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Buona sanità

2011

Project Management Office di APSS

Provincia Autonoma di Trento Libro Bianco della Buona Sanità 2011
Descrizione
Richiedi informazioni

Descrizione

Rispettare gli obiettivi di partenza, il budget previsto e i tempi di messa in opera, riducendo lo spreco di risorse per l'innovazione. È il risultato della “rivoluzione” messa in atto dall'Azienda per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento, che nel 2004 ha iniziato ad utilizzare metodologie di “project management” per gestire al meglio la sfida al cambiamento e portando a termine con successo più della metà dei progetti avviati.

Proprio la fase di rapida crescita dell'Azienda sanitaria trentina, che in dieci anni ha visto quasi raddoppiare i valori del bilancio di esercizio, passato da circa 600 milioni ad oltre 1 miliardo di euro, ha sottolineato le criticità esistenti nella gestione dei progetti. Molti, ad esempio, non erano adeguatamente controllati, spesso le iniziative si sovrapponevano con emorragia di investimenti, le attività erano difficilmente monitorabili da parte della direzione, mentre l'assenza di metodi e competenze specifiche portavano a risultati di scarsa qualità. Motivi sufficienti per provare a cambiare: a partire dalla creazione di una struttura ad hoc per la gestione dei progetti di informatizzazione, avviando iniziative di formazione di “project management”, definendo l'insieme dei progetti aziendali da intraprendere, valutandone priorità, rischi e benefici complessivi e in ultimo rilasciando un vero e proprio manuale di gestione dei progetti. Un'iniziativa in linea con la domanda crescente di modernizzazione dei servizi resi ai cittadini rivolta alle pubbliche amministrazione e in particolare, negli ultimi anni, sempre più anche alle organizzazioni ospedaliere e sanitarie.

Nonostante le iniziali difficoltà riscontrate, dovute per lo più all'adozione di metodi e strumenti comuni da parte di professionalità molto diverse fra loro, l'iniziativa è oggi adottata in forma stabile dall'Azienda sanitaria. Quello dell'informatizzazione dei sistemi dell'area clinico-sanitaria è stato il primo ambito sul quale il project management è stato applicato. Notevoli i risultati raggiunti dal 2004 a fine 2009: ad esempio l'elevato utilizzo della soluzione PACS di archiviazione e comunicazione delle immagini radiologiche che ha raggiunto la capacità di oltre 51 milioni di immagini per 22 Terabyte complessivi o la qualità raggiunta dal progetto AMPERE, una rete di  condivisione della conoscenza tra ospedali, medici e pediatri della provincia che collega in rete circa il 77% del totale dei medici, con uno scambio informativo di oltre 1.620.000 referti l'anno.

L'avvio del progetto – che fa riferimento allo standard internazionale dell'Ipma, l'Associazione internazionale del project management – è costato all'Azienda trentina 107 mila euro e i riconoscimenti ottenuti, oltre ai risultati, sono stati tantissimi. A partire dal premio ottenuto dalla European Foundation for Quality Management e a quello vinto al World Computer Congress 2008. E poi le tante citazioni in articoli di settore e la presentazione della buona pratica in seminari e convegni di portata nazionale e anche internazionale, come la VI European Conference on Health Economics tenutasi a Budapest nel 2006 e relativa pubblicazione su The European Journal of Health Economics.

Contattaci

fcpdnbb:
Campo obbligatorio Nome corretto
nome:
Campo obbligatorio Nome corretto
cognome:
Campo obbligatorio Cognome corretto
email:
Email non valida Email corretta
telefono:
oggetto:
Campo obbligatorio Messaggio corretto
Campo obbligatorio

condividi Facebook share
AZIENDA DIRETTORE GENERALE

Luciano Flor
già Direttore Generale

REFERENTE

Ettore Turra
Responsabile S. Innovazione e Gestione Cambiamento

Esperienze simili

Piano delle Performance dell’ASL di Varese

ASL Provincia di Varese

data: 2013

Regione: Lombardia

In tempi di ristrettezze economiche, che a più riprese minacciano la sostenibilità del Servizio Sanitario nel suo complesso, migliorare le performance delle amministrazioni dovrebbe essere un obiettivo comune per tutte le strutture che lavorano e ope...

Leggi tutto...

Progetto Per.La – Personalizzazione degli orari di lavoro e telelavoro in APSS

APSS Trento

data: 2013

Regione: Provincia Autonoma di Trento

Favorire forme di flessibilità degli orari di lavoro e di telelavoro dei dipendenti in maniera tale da garantire un rapporto più bilanciato tra vita lavorativa e vita personale. Supportata da questa convinzione, emersa da uno studio interno realizzat...

Leggi tutto...

Delineare le competenze dei referenti della formazione per ridisegnare il processo della formazione continua in ASS 1 Triestina

ASS 1 Triestina

data: 2013

Regione: Friuli Venezia Giulia

Negli ultimi tempi la formazione ha assunto una rilevanza sempre maggiore all’interno dei sistemi sanitari avanzati. Sistemi che, in epoca di rivoluzione digitale, per garantire una elevata qualità dei servizi devono necessariamente fondarsi sulla co...

Leggi tutto...

Rete regionale Trapianti di rene

AOU Ospedali Riuniti Ancona

data: 2013

Regione: Marche

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Per una volta è forse opportuno partire dalla fine. O meglio dal 21 settembre 2012, quando lo slogan sopra citato comparve su un elegante invito realizzato dalla Regione per celebrare il prestigioso traguar...

Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.