Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Buona sanità

2013

La scatola delle idee

Liguria Libro Bianco della Buona Sanità 2013
Descrizione
Richiedi informazioni

Descrizione

Partecipazione, miglioramento continuo e customer satisfaction. Si muove intorno allo sviluppo di questi tre concetti l’azione dell’Azienda Sanitaria di Chiavari, in Liguria, che nel gennaio del 2013 ha lanciato un inedito progetto, innovativo sin dal titolo: “La scatola delle idee”. L’idea alla base del progetto sperimentato dall’Azienda ligure prevedeva di fornire strumenti adeguati per promuovere un sistema di comunicazione e scambio tra area dirigenziale ed area operativa attraverso un sistema formale e permanente di suggerimenti. In sintesi, valorizzare il capitale umano e intellettuale dell’Azienda e dar valore all’intuizione garantendo che le idee dei dipendenti emergano dai meandri dell’organizzazione fino ad arrivare a riscuotere quell’attenzione e quelle risorse necessarie alla loro realizzazione. Obiettivi del progetto, quello di accrescere la motivazione dei dipendenti ed il senso di appartenenza all’Azienda, di incrementare la qualità dei servizi offerti, di ridurre costi e consumi, di migliorare e semplificare i processi di lavoro e, infine, di aumentare la Customer satisfaction. Il progetto della ASL chiavarese ha dunque previsto l’attivazione di un software disponibile on line dal 1 gennaio 2013, denominato appunto “Scatola delle Idee”, attraverso il quale ogni dipendente può avanzare proposte di miglioramento per tutti i settori dell’azienda. L’utilizzo del software è molto semplice, poiché richiede la compilazione di alcuni campi obbligatori e la descrizione sintetica della propria idea, con inoltre la possibilità di allegare ogni documento ritenuto utile. L’attivazione del software è stata preceduta da un’ampia campagna informativa realizzata nell’anno 2012, dalla redazione di una procedura aziendale per l’invio, la valutazione e la premiazione dei migliori suggerimenti approvata dalla Direzione aziendale e dalla redazione di una brochure illustrativa (disponibile online) che descrive sinteticamente finalità e contenuti dell’iniziativa. Il progetto prevede inoltre l’erogazione di premi in denaro (per il personale del comparto) e bonus formativi (per il personale dirigenziale) per le tre migliori proposte che, in più, riceveranno un formale riconoscimento dalla Direzione aziendale entro il mese di dicembre 2013. In tal senso una Commissione composta da 9 membri, appartenenti al ruolo amministrativo, tecnico e sanitario del comparto e dell’area dirigenziale, sceglierà entro il mese di novembre 2013, secondo i parametri valutativi indicati nella procedura per il funzionamento della “Scatola delle Idee”, le 10 migliori proposte e tra queste la Direzione aziendale individuerà le tre migliori proposte per il personale del comparto e per il personale dell’area dirigenziale. Il progetto è in dirittura d’arrivo e dunque solo a fine anno sarà possibile conoscere i migliori suggerimenti. Ma dall’analisi dei primi indicatori è emerso che sono pervenuti 54 suggerimenti, a dimostrazione del buon successo dell’iniziativa. Le proposte hanno riguardato diversi settori di intervento e provengono da personale appartenente a diversi profili professionali e a diverse strutture aziendali.

Contattaci

fcpdnbb:
Campo obbligatorio Nome corretto
nome:
Campo obbligatorio Nome corretto
cognome:
Campo obbligatorio Cognome corretto
email:
Email non valida Email corretta
telefono:
oggetto:
Campo obbligatorio Messaggio corretto
Campo obbligatorio

condividi Facebook share
AZIENDA DIRETTORE GENERALE

Paolo Cavagnaro
Direttore Sanitario

REFERENTE

Emanuela Vallerio
Collaboratore Professionale Amministrativo

Esperienze simili

Collegamento in Rete dei Centri Emofilia e Network con i Pronto Soccorso della Regione Emilia-Romagna

AOU di Parma

data: 2013

Regione: Emilia Romagna

Cartelle mediche online e collegamento in rete dei Centri Emofilia e dei Pronto Soccorso: così l'Emilia Romagna è diventata la prima regione italiana a dotarsi di un network avanzato che garantisce ai pazienti emofiliaci – circa mille in regione – di...

Leggi tutto...

Adozione di un programma informatizzato di prescrizione e somministrazione personalizzata e gestione delle terapie

AO IRCCS di Reggio Emilia - Arcispedale S.Maria Nuova

data: 2013

Regione: Emilia Romagna

Terapie più sicure, con somministrazione di farmaci personalizzata, grazie all'informatizzazione del sistema delle prescrizioni. Ci ha pensato l'Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia che ha avviato una prima fase sperimentale della t...

Leggi tutto...

Sistema informatico per la sorveglianza di laboratorio delle infezioni correlate all'assistenza e degli eventi alert

APSS Trento

data: 2011

Regione: Provincia Autonoma di Trento

Le infezioni correlate all’assistenza ospedaliera (ICA) rappresentano un problema rilevante per tutte le strutture sanitarie, anche perché coinvolgono sia l’aspetto propriamente assistenziale sia quello inerente alla gestione economica di un ospedale...

Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.