Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.
13 ottobre 2017

V Convegno Regionale "La violenza sui minori, sulle donne e sugli anziani: riconoscere, proteggere, intervenire"

Ancona Organizzato da: FIASO - AOU Ospedali Riuniti Ancona - Università Politecnica delle Marche
Descrizione
Programma
Relatori

Presentazione

La violenza alle donne, ai minori e agli anziani rappresenta un fenomeno sociale universale di grandissima ricaduta da un punto di vista sanitario che vede tutti i professionisti della salute chiamati ad affrontare problematiche estremamente complesse. Il primo passo del professionista della salute, che si trova in un posizione privilegiata per individuare le vittime di violenza, è quello di sviluppare procedure e modelli organizzativi che permettano di "andare verso le vittime".
Ne deriva che l'approccio non possa che essere multidisciplinare, richiedendo l'integrazione di conoscenze cliniche, psicologiche, sociali, medico-legali, e di alter scienze bio-mediche ancora. Durante i primi anni di vita di un bambino, in cui si verificano i casi più gravi di abuso, il medico potrebbe essere l'unico professionista che ha l'opportunità di vedere il minore e le competenze per una corretta formulazione diagnostica. Anche per la donna adulta il ricorso alle cure in ambito ospedaliero può rappresentare il punto di inizio per un'uscita dalla spirale di violenza a cui è costretta.
Numerose sono state le iniziative formative sul tema promosse dall'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona e dall'Università Politecnica delle Marche al fine di migliorare le conoscenze e le procedure operative per garantire interventi assistenziali adeguati.
Il Convegno Regionale "La violenza sui minori, sulle donne e sugli anziani: riconoscere, proteggere, intervenire", V edizione, si inserisce in questo filone formativo, promuovendo il confronto con altre realtà ospedaliere italiane che si sono distinte nello strutturare modelli organizzativi efficaci o nell'individuare strategie migliorative dei modelli assistenziali e la puntualizzazione degli aspetti giuridici correlate alla problematica.

Luogo dell'evento

Via Tronto, 10/B

Auditorium Montessori

Facoltà di Medicina e Chirurgia

Polo Murri

Torrette di Ancona

Programma

8,00 Registrazione partecipanti

8,45 Apertura dei lavori
Saluti Autorità
Sauro Longhi, Antonio D’Acunto, Elisabetta Melotti, Nicola Pinelli, Emma Capogrossi, Fulvio Borromei

Moderatori
Loredana Buscemi, Arcangela Guerrieri

9,30 La tutela del più debole
Cristina Cattaneo

10,00 La violenza è subdola
Vittoria Doretti

10,30 Gli occhi dei bambini che gridano aiuto
Alessandro Albizzati

11,00 Le mutilazioni genitali femminili
Salvatore Renato Indraccolo

11.30 L’anziano: un universo oscuro di abusi
Roberto Catanesi

12,00 Essere genitore, essere (stato) figlio. La patologia della relazione genitoriale.
Monica Micheli

12,30 Question time
Antonio Cherubini, Raffaele Giorgetti, Stefano Raffaele Giannubilo, Nelia Zamponi

13,15 Light Lunch
Moderatori
Adriano Tagliabracci, Mario Antonio Massimo Fusario

14,30 Un giorno può cambiare la vita
Margherita Carlini

15,00 Il DNA nella prevenzione e lotta alla violenza sulle persone fragili
Loredana Buscemi

15,30 Le armi della giustizia
Sante Bascucci

16,00 Le false accuse
Lucio Monaco

16,30 Le difficoltà della difesa
Alessandro Scaloni

17,00 Question time
Fabio Gianni, Cinzia Molinaro, Laura Catena, Ugo Pastore

18,00 Test di valutazione-Questionario ECM

19,00 Conclusione lavori

Partecipanti

condividi Facebook share
ORGANIZZAZIONE

FIASO
Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere
www.fiaso.it

AOU Ospedali Riuniti Ancona
www.ospedaliriuniti.marche.it

Università Politecnica delle Marche
www.univpm.it

MAPPA
CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.