Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

All'Ospedale Careggi di Firenze il premio FIASO per l'Innovazione digitale in sanità

L'applicazione #prelievoamico permette di prenotare e fare un prelievo senza tempi di attesa

condividi Facebook share
Premio

Prenotare o disdire un prelievo con un tocco sul cellulare, consegnare i campioni con un click, ritirare i referti senza fare un minuto di fila. Tutto ciò grazie all’applicazione “#prelievoamicodell’Ospedale Careggi di Firenze, che si è aggiudicata oggi il Premio FIASO per l’innovazione digitale in sanità, consegnato al termine del convegno di presentazione del rapporto annuale sul tema del Politecnico di Milano.

Il servizio, lanciato a ottobre all’interno della roadmap “Careggi smart hospital”, permette agli utenti di gestire in totale autonomia la prenotazione dei servizi ed è disponibile su cellulare, pc o totem presso le strutture dell’Ospedale. Un progetto che ha permesso di abbattere drasticamente le file al centro prelievi, a cui accedono circa 650 utenti ogni mattina, con tempi di attesa che raggiungevano, fino all’anno scorso, le due ore e mezza. Oggi è sufficiente presentarsi all’accettazione all’orario prescelto per essere chiamati senza code o trafile burocratiche.

L’esperienza ha riscontrato un immediato successo tra gli utenti, con più di mille utilizzi in meno di un mese e decine di valutazioni positive inviate a un indirizzo e-mail appositamente aperto per raccogliere le opinioni dei cittadini. Per questo l’AOU di Careggi è già in contatto con molte Aziende sanitarie della Toscana per far adottare il percorso ad altre realtà, mentre il servizio è stato recentemente integrato con i servizi di pagamento on-line, il sistema anagrafico aziendale e la tessera sanitaria elettronica.

“Il progetto ha facilitato, grazie alle tecnologie digitali, il rapporto con l’utenza tramite nuovi canali di comunicazione e accesso ai servizi sanitari offerti dell’Azienda in un’ottica multicanale – ha spiegato Walter Locatelli, vicepresidente FIASO e Direttore generale della Asl di Milano, che ha consegnato il premio –  ridisegnando completamente, anche grazie a tavoli di lavoro congiunti con tutti gli operatori coinvolti, il processo di gestione del flusso dei pazienti afferenti al Centro Prelievi”.

Il riconoscimento è stato ritirato da Monica Calamai, Direttore generale dell’AOU di Careggi, che ha voluto ricordare “l’impegno di tutti i professionisti e dell’Azienda per l’innovazione e l’efficienza del sistema sanitario”, un obiettivo in cui le tecnologie digitali giocano un ruolo sempre più importante.

In allegato le slide di presentazione del progetto

Allegati

SCARICA prelievo amico Careggi

Notizie simili

Un riconoscimento alla trasparenza delle Aziende sanitarie pubbliche

data: 30/07/2014

tags: Premio, Oscar di Bilancio, Aziende sanitarie, Ferpi

Un riconoscimento alla trasparenza e alla chiarezza verso le istituzioni e verso tutti i cittadini. È questo lo spirito che da sempre anima l'Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione, che Fias... Leggi tutto...

Con l’ICT nei percorsi assistenziali più aderenza alle terapie e minori costi

data: 11/12/2014

tags: Politecnico di Milano, PDTA, ICT

L’individuazione e lo sviluppo dei Percorsi diagnostico terapeutici e assistenziali sta assumendo sempre maggiore rilievo come strumento finalizzato alla presa in carico stabile del paziente. Una real...

Leggi tutto...

Il Politecnico di Milano premia otto eccellenze nell'innovazione in sanità

data: 08/05/2014

tags: Politecnico di Milano, ICT, Premio

Otto casi di eccellenza nell'innovazione tecnologica nella sanità italiana. Sono i progetti che a Milano hanno ottenuto il Premio Innovazione ICT in Sanità, assegnato in occasione del convegno di pres...

Leggi tutto...

Dalle applicazioni informatiche nei PDTA meno costi e cure più efficaci

data: 26/05/2014

tags: Politecnico di Milano, PDTA, ICT, Laboratorio, Ricerca

Studiare il contributo che le applicazioni informatiche possono dare alla gestione dei Percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali, per soddisfare così uno dei principali obiettivi dei PDTA, oss... Leggi tutto...

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.