Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

FIASO a Bruxelles. Riunione del Dialogo Sociale per il Settore della Salute ed Ospedaliero

Lo scorso settembre la Federazione ha partecipato all’Assemblea generale dell’associazione europea HOSPEEM. Prossimo appuntamento il 30 novembre

31/10/2017 Area Tematica: Attività istituzionale
condividi Facebook share

Doppio appuntamento a Bruxelles per FIASO che ha partecipato all’Assemblea generale dell’associazione europea HOSPEEM (7 settembre) e alla riunione del Dialogo Sociale per il Settore della Salute ed Ospedaliero (8 settembre). Quest'ultimo incontro ha visto la partecipazione sia di HOSPEEM che della Federazione Europea dei Sindacati dei Servizi Pubblici EPSU. particolare rilievo nel dibattito ha avuto il confronto sul follow-up e sull’implementazione della Direttiva 2010/32/EU. La direttiva è stata adottata dal Consiglio dell’Unione Europea per definire i principi cardine, i campi di applicazione e gli strumenti per il raggiungimento di una maggiore ed efficace protezione degli Operatori del Comparto Sanitario da ferite e infezioni provocate da dispositivi medici taglienti e da punta.

La maggior parte degli elementi contenuti nella Direttiva tuttavia erano già presenti nella legislazione italiana, in particolar modo nel D. Lgs 81/2008 “Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro” e successive modificazioni, che anticipava i protagonisti, i percorsi e le responsabilità nella tutela della salute dei lavoratori, attribuendo, tra l’altro, al datore di lavoro l’obbligo di «progettare adeguatamente i processi lavorativi anche attraverso l’uso di dispositivi di sicurezza atti a proteggere dall’esposizione accidentale ad agenti biologici» e includendo, dunque, la maggior parte di quanto indicato al riguardo nella Direttiva.

Il Centro di Coordinamento dello studio SIROH presso l’INMI L. Spallanzani di Roma nel 2013 ha valutato il grado di applicazione delle misure previste dalla Direttiva.

L’analisi condotta da SIROH sull’applicazione dei principi cardine della politica di prevenzione e gestione degli infortuni occupazionali a rischio biologico delineata dalla Direttiva Europea 2010/32/UE nelle strutture ospedaliere partecipanti allo studio mostra un quadro globalmente positivo. Di 100 centri SIROH, 97 e 96% rispettivamente effettuano iniziative di informazione e formazione specifiche (di cui il 54 e il 73% appositamente per neoassunti).

I dati italiani presentati a Bruxelles dal direttore FIASO Nicola Pinelli sono stati poi discussi e aggiornati in occasione del 6th European Biosafety Summit che si è tenuto a Roma lo scorso 5 ottobre.

L’accordo tra FIASO, ARAN e INMI per la partecipazione a HOSPEEM è stato siglato lo scorso maggio. La Newsletter di ottobre dell’associazione europea dedica uno spazio alla presentazione di FIASO tra i nuovi membri.

Prossimo appuntamento a Bruxelles il 30 novembre 2017 per parlare di formazione delle professioni sanitarie e sociosanitarie.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.