Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Asl Bari, un vademecum per sostenere le persone con autismo e ambulatori a distanza per i piccoli pazienti

23/04/2020 Area Tematica: Coronavirus
condividi Facebook share

Il periodo di emergenza che stiamo vivendo è causa per tutti di forte stress. E lo è ancor di più per le persone con autismo, che possono reagire in modo imprevedibile al rapido e drastico cambiamento imposto al loro modo di vivere. La principale fonte di disagio è infatti rappresentata proprio dalla difficoltà a cambiare le proprie abitudini e il proprio stile di vita per rispettare le comuni norme di prevenzione. Per fornire un contributo concreto alle famiglie, la Asl Bari ha elaborato un vademecum, con una serie di suggerimenti su come affrontare questo periodo difficile. 

L’Azienda ha inoltre attivato ambulatori "a distanza"  con supporto telefonico e via Skype per proseguire le attività e mantenere il contatto tra terapisti e piccoli pazienti affetti da diverse patologie: disabilità intellettive, autismo, disturbo da deficit di attenzione/iperattività, disturbi specifici dell'apprendimento, disturbi del linguaggio e del comportamento, patologie neurologiche neuromotorie, disarmonie evolutive, esordi precoci e disturbi di varia natura psichiatrica.

Sono 100 gli operatori della Neuropsichiatria infantile coinvolti: fisioterapisti, logopedisti, educatori professionali, neuropsicomotricisti, tecnici della riabilitazione psichiatrica, oltre che psicologi ed assistenti sociali, capaci di affiancare ai contenuti scolastici quelli terapeutici, facendo molta attenzione ad entrare nel loro mondo emozionale con la leggerezza del gioco. Per non lasciare nessuno indietro.

Leggi tutto sul sito della Asl Bari

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.