Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

“Non sei da sola”, in Lombardia prosegue il lavoro dei centri antiviolenza

16/04/2020 Area Tematica: Coronavirus
condividi Facebook share

L’attuale emergenza da Covid-19 impone a tutti di stare a casa per evitare il contagio. Tale situazione può esporre, però, a un rischio maggiore le donne che vivono condizioni di maltrattamento e violenza tra le mura domestiche. 

Per tutelarle, i centri antiviolenza lombardi continuano a garantire la reperibilità telefonica 24 ore su 24 e consentono contatti diretti a condizione che si rispettino le misure di sicurezza imposte dalla normativa. Inoltre, resta attivo anche il numero nazionale 1522, che lavora in rete con i Centri antiviolenza e che ha attivato anche la modalità chat, così da poter dare la possibilità di chiedere supporto e assistenza alle donne che in questo periodo sono costrette a vivere a stretto contatto con il proprio maltrattante.

Scopri di più

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.