Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Michele Caporossi

INFO PERSONALI
Carica Aziendale: Direttore Generale
Carica Fiaso: Coordinatore FIASO Marche

CURRICULUM:

Il dr. Michele Caporossi è Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona dal 1 febbraio 2016 e Coordinatore Regionale Marche FIASO.
Nato a Roma nel 1955, ha frequentato l’Università la Sapienza di Roma e poi l’università di Urbino conseguendo, entrambe con lode, le lauree in filosofia e sociologia, entrambe ad indirizzo economico-sociologico. Trasferitosi nelle Marche a 20 anni ha diretto in giovane età Associazioni e Aziende non profit del Movimento Cooperativo, approdando da 25 anni al Servizio Sanitario Regionale, prima come impiegato e poi come Dirigente.
Si è in seguito specializzato attraverso corsi di formazione manageriale e perfezionamento presso le Università Bocconi, Luiss e Cattolica in economia aziendale sanitaria, in quality management delle Aziende Sanitarie, in organizzazione e gestione dei servizi ospedalieri e territoriali.
E’ esperto di pianificazione strategica, di sistemi di valutazione, di sviluppo organizzativo e governo per processi dell’organizzazione.
Dal 1995 è stato Responsabile dell’Ufficio Programmazione e controllo di gestione della neo-costituita Azienda Lancisi di Ancona, contribuendo al rilancio del Cardiologico, prima del suo approdo avvenuto nel 2003 nel Polo di Torrette. Ha elaborato in tale fase un sistema di budgeting basato sulla personalizzazione dei Centri di Costo verso i singoli pazienti ed un sistema premiante che ha conseguito il quasi raddoppio delle attività core dell’Azienda, portando al recupero di una consistente quota di mobilità passiva nell’alta specializzazione.
Dal 2002 al 2005 direttore amministrativo aziendale della ASL 13 di Ascoli Piceno e Coordinatore dei progetti di integrazione Amministrativa Tecnica e logistica nell’Area Vasta Sud dell’ASUR.
Dal 2005 al 2009 Direttore Generale della ASL di Lanciano Vasto, in Abruzzo, ove ha conseguito il risanamento economico di un’azienda che perdeva inizialmente oltre 65 milioni di euro, chiudendo l’ultimo bilancio di esercizio con un utile netto di 1,3 milioni di Euro. Nello stesso periodo è stato Coordinatore Regionale FIASO Abruzzo.
Nel 2009-2010 è stato, su conferimento del compianto DG Gino Tosolini, Direttore della struttura Complessa innovazione, Ricerca e sviluppo dell’Azienda ospedali Riuniti di Ancona.
Dal 2010 al 2014 è stato Direttore Amministrativo della neocostituita AO Marche Nord di Pesaro;
Dal 2014 al febbraio 2016 è stato Direttore Generale della ASL di Latina, oltre 4000 dipendenti e convenzionati, bilancio di quasi un miliardo di euro nell’ultimo esercizio gestito.
Studi e Ricerche
  • Laboratorio "Modelli e risultati nello sviluppo dei servizi territoriali" (1° step)

    Centro di ricerca: CeRGAS Università Bocconi

    Azienda partner: Roche

    Periodo di attività: luglio 2007 - giugno 2008

    Obiettivi

    • mappare i servizi territoriali delle AUSL (tipologie ed estensione) e la correlata allocazione di risorse per verificare il loro diverso impatto sui consumi specialistici ed ospedalieri
    • analizzare i diversi modelli organizzativi delle aziende correlandole con il livello di integrazione dei processi diagnostici ed assistenziali raggiunti in ciascuna delle aziende
    • studiare gli strumenti manageriali adottati per verificarne l’incidenza sulle mappe cognitive e sugli indirizzi aziendali percepiti dai professionisti territoriali
    Leggi tutto
  • Laboratorio "Modelli e risultati nello sviluppo dei servizi territoriali" (3° step)

    Centro di ricerca: CeRGAS Università Bocconi

    Azienda partner: Roche

    Periodo di attività: luglio 2009 - aprile 2010

    Obiettivi

    • confrontare gli obiettivi delle schede di budget assegnate alle unità operative territoriali con (a) il percepito dei dirigenti responsabili di tali unità e (b) il percepito di altri dirigenti ed eventualmente quadri che lavorano all’interno di tali unità operative
    • valutare l’impatto del processo di budget su dimensioni individuali ed organizzative:
      - modalità di lavoro degli individui nella compartecipazione agli obiettivi aziendali
      - chiarezza del ruolo organizzativo degli individui
      - individuazione di leadership condivise e stili di leadership
      - livello di empowerment
      - livello di performance degli individui
    Leggi tutto
  • Laboratorio "Modelli e risultati nello sviluppo dei servizi territoriali" (2° step)

    Centro di ricerca: CeRGAS Università Bocconi

    Azienda partner: Roche

    Periodo di attività: luglio 2008 - giugno 2009

    Obiettivi

    • rilevare e misurare, attraverso alcuni indicatori proxy, le caratteristiche dell’organizzazione aziendale delle ASL coinvolte nella ricerca e l’offerta organizzativa strutturata secondo tre percorsi selezionati relativi a patologie croniche
    • misurare, alla luce delle evidenze emerse dallo studio, il livello di integrazione tra i professionisti, analizzato attraverso la rilevazione della longitudinalità delle loro relazioni e la qualità della risposta offerta ai pazienti
    • misurare il livello di efficacia degli sforzi condotti dall’organizzazione per realizzare l’integrazione delle cure. Il concetto di efficacia è esplicitato tramite la misura del livello di continuità delle cure tra pazienti e professionisti
    Leggi tutto

Attività sul sito Fiaso

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.