Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

La logistica sanitaria nelle Aziende del SSN

21 giugno 2018. Convegno di presentazione dei risultati della ricerca

Leggi tutto
NEWS E RASSEGNA STAMPA
  • 18/06/18

    La logistica sanitaria nelle Aziende del SSN

    I diversi modelli di gestione della logistica sanitaria del Servizio Sanitario Nazionale messi a confronto in una ricerca realizzata da FIASO, in collaborazione con SIFO, ASSORAM e l’Istituto di Management della Scuola S. Anna di Pisa, i cui risultati verranno presentati il prossimo 21 giugno a Roma, nel Salone del Commendatore dell'ASL Roma 1, in via Borgo Santo Spirito 3.

    Scopo del progetto è stato quello di individuare le diverse modalità di organizzazione e gestione della logistica messe in atto dalle Aziende sanitarie nelle loro differenze strutturali, geografiche e funzionali e di fornire inoltre una visione d’insieme del ruolo potenziale che può rivestire la logistica nel miglioramento delle performance operative e di qualità dei processi assistenziali.

    Leggi tutto

  • 04/06/18

    Presentazione del volume "Salute, partecipazione, democrazia: Manifesto per una autentica Casa della Salute"

    Un gruppo di "volontari", composto da istituzioni sanitarie, enti locali, organizziazioni no profit e cittadini, negli ultimi tre anni ha provato a confrontarsi, pensare, elaborare e mettere in comune buone pratiche orientate a porre al centro dell'azione sociale il tema dei diritti e della loro pratica, soprattutto con l'attenzione rivolta ai più deboli e agli esclusi. Il lavoro è stato raccolto in un volume dal titolo "Salute, partecipazione, democrazia: Manifesto per una autentica Casa della Salute" che verrà presentato a Roma, presso L'Istituto Superiore di Sanità, il prossimo 22 giugno, alle ore 10, che darà avvio a un laboratorio di sperimentazione di innovazioni politiche di welfare di comunità. Il presidente FIASO
    L'evento, promosso dalla Fondazione Casa della carità "A. Abriani...
    Leggi tutto
  • 27/03/18

    Speciale governance/ FNOMCeO: “Competenze gestionali per i medici”

    La proposta Fiaso per una nuova governance del Servizio Sanitario nazionale, che affianchi alla figura del DG strutture di condivisione e collegialità, è sicuramente un primo passo verso un sistema che deve affidare ai professionisti  responsabilità sempre maggiori anche sul piano gestionale. 

    Oggi le esigenze prioritarie del sistema sembrano essere la ricerca dell’efficienza, il perseguimento del pareggio di bilancio, il contenimento dei costi di gestione. Questa visione aziendalistica sta condizionando lo stesso diritto alla salute dei cittadini, compromettendo l'efficacia del Servizio Sanitario Nazionale, cioè il raggiungimento di obiettivi di salute.  Per i professionisti della salute, invece, l'efficacia rimane l'unica finalità delle loro azion...

    Leggi tutto
  • 27/03/18

    Speciale governance/Gli Stakeholder della Sanità condividono le proposte FIASO

    Le Aziende non sono più quelle degli anni ’80 e ’90, non solo per le loro dimensioni, che toccano oramai bacini di utenza da oltre un milione di assistiti e bilanci miliardari. Ma anche per mutati bisogni di salute e assistenza, ai quali sono chiamate ad offrire risposte nell’ambito di quadri strategici regionali. Che a volte rendono necessario anche il superamento dei pur ampi perimetri aziendali in un’ottica di collaborazione e partnership.
    In occasione della presentazione delle conclusioni del Laboratorio FIASO sulla nuova Governance, il Presidente della Federazione, Francesco Ripa di Meana, ricordava che “con Aziende di sempre più vasta dimensione se non si vuole risucchiare il Dg nel campo della politica o renderlo un semplice esecutore di scelte operate al di fu...

    Leggi tutto
  • 26/03/18

    Speciale governance/Farmindustria: “Sì alla collegialità, ma per velocizzare le decisioni”

    La domanda di salute sempre più articolata richiede modelli gestionali e organizzativi complessi per garantire maggiore appropriatezza e più tutele per il paziente. Ben venga dunque il nuovo modello di governance sulle aziende ospedaliere e sanitarie proposto dalla Fiaso, che affianca alla figura del Direttore generale, organi di condivisione e collegialità delle scelte, quali potrebbero essere Board o Consigli di Amministrazione. Purché tali strutture siano agili e non pletoriche per velocizzare i processi decisionali anziché rallentarli.
    Importanti saranno anche le competenze da assegnare a tali organismi collegiali. Un CdA deve fornire indirizzi e valutare le azioni messe in atto dal management dell’azienda. Se vogliamo guardare al modello privato allora occorre at...

    Leggi tutto
EVENTI
PUBBLICAZIONI
  • Dicembre 2017

    Aziende e management per il futuro del SSN

    Da ormai più di 8 anni FIASO ha avviato, attraverso i laboratori sulla Governance, un percorso di ricerca che, in passaggi successivi, ha contribuito a cogliere e analizzare gli elementi strategici del processo di evoluzione della “aziendalizzazione” in sanità introdotta con il D.lgs. 502/1992.  Il volume “Aziende e management per il futuro del SSN” raccoglie riflessioni e proposte maturate nell'ambito della terza edizione del Laboratorio sulla Governance.
    Tre sono i grandi temi affrontati nel volume che vengono proposti come oggetto di dibattito di sistema. Il primo è sulle Aziende e sulla capacità del sistema di cambiare rispetto ai mutati bisogni. Il secondo tema è quello della centralità del Management (e la necessità di preservarne l’autonomia nonostante lo spostamento del baricent...
    Leggi tutto
  • Luglio 2017

    Attività di Ricerca

    In occasione dell'Assemblea annuale delle Aziende associate 2017, FIASO ha aggiornato l'opuscolo che riassume gli ultimi otto anni dell'attività di studio e ricerca della Federazione.
    ...
    Leggi tutto
  • Marzo 2017

    Impatto della legge 161/2014 sulle Aziende del SSN

    Negli ultimi anni le Aziende del SSN sono state chiamate a trovare soluzioni organizzative per rispondere ai continui cambiamenti in corso nel contesto economico, politico e demografico, e per rispettare le indicazioni della normativa nazionale e regionale nell'ambito della gestione delle risorse umane. Tra gli esempi più rilevanti di tali cambiamenti e vincoli di contesto, troviamo il blocco del turnover, la riduzione nel numero degli incarichi di struttura e, a partire dallo scorso anno, l'adeguamento del settore sanitario alla normativa comunitaria in merito all'orario di lavoro del personale sanitario (art. 14 legge 161/2014). Tali previsioni sono state inserite in un contesto di blocco dei rinnovi contrattuali e, ancora più importante, di marcato invecchiamento degl...

    Leggi tutto
  • Luglio 2016

    Attività di Ricerca

    Abstract
    In occasione dell'Assemblea annuale delle Aziende associate 2016, FIASO ha aggiornato l'opuscolo che riassume gli ultimi sette anni dell'attività di studio e ricerca della Federazione.
    ...
    Leggi tutto
  • Aprile 2016

    Fatturazione elettronica nelle Aziende sanitarie: impatto e prospettive di sviluppo

    Con l’avvento della fatturazione elettronica obbligatoria verso la Pubblica amministrazione, il paese ha imboccato in modo deciso la strada dell’innovazione nella gestione dei processi correlati allo scambio di informazioni nella filiera tra imprese, enti pubblici periferici ed enti pubblici centrali. Sono interessati il profilo commerciale e gestionale, quello contabile e fiscale, le attività di raccolta e indagine statistica, quelle di monitoraggio e controllo sulle dinamiche di spesa pubblica, le attività di controllo fiscale, ecc.
    Questa evoluzione implica una standardizzazione delle metodologie e delle procedure di trasmissione dei dati, l’utilizzo di tecnologie informatiche adeguate e un conseguente cambiamento organizzativo. La portata dei risultati attesi è proporzionale agli sf...
    Leggi tutto
STUDI E RICERCHE
  • Dicembre 2014 - in corso

    Progetto speciale "Codice Rosa Bianca"

    Il “Progetto speciale Codice rosa bianca”, di rilevanza nazionale, prevede la realizzazione di un percorso riservato alle vittime di violenza che parte dai Pronto soccorso, coinvolgendo le Aziende ospedaliere, le ASL, le Procure della Repubblica, le Forze dell’Ordine, le Associazioni di volontariato, secondo un modello di stretta collaborazione e integrazione tra le varie istituzioni, per consentire di intervenire con tempestività e in maniera sinergica a tutela delle vittime di violenza, nel rispetto del privacy e del diritto alla riservatezza.
    Obiettivo dell’iniziativa è quello di far partire in Aziende sanitarie su tutto il territorio nazionale il progetto “Codice Rosa Bianca”, nato nella AUSL 9 di Grosseto e poi esteso a tutte le aziende toscane, integrandolo coerentemente con altre...

    Leggi tutto
  • Febbraio 2014 - in corso

    Progetto Speciale "Definizione del profilo del direttore generale"

    Nell’ambito della propria azione strategica, la Presidenza FIASO ha deciso di intraprendere un percorso formativo e di ricerca volto a definire il profilo professionale del Direttore Generale di Azienda Sanitaria. Finalità dell’iniziativa è di valorizzare ruolo e qualità del management sanitario e, al contempo, ridurre margini di discrezionalità nella fase di selezione e poi di valutazione dei Direttori generali attraverso una rigorosa e condivisa determinazione degli elementi che compongo il profilo professionale. Rendere coerente la scelta del professionista al ruolo manageriale da ricoprire nel contesto sanitario e socio-assistenziale richiede momenti di approfondimento differenziati per le diverse componenti che caratterizzano il ruolo del Direttore Generale.
    Il percorso per la defi...

    Leggi tutto
  • Dicembre 2013 - in corso

    Osservatorio "ICT per PDTA"

    Negli ultimi anni ci sono state iniziative di formulazione di PDT sia a livello di aziende ospedaliere, sia a livello di integrazione ospedale territorio, con la produzione di percorsi con diverso grado di complessità e rivolte a particolare patologie. In molti casi la predisposizione di PDT è servita per creare contesti di collaborazione che non sempre però hanno dato luogo poi ad un monitoraggio degli esiti. Meno ancora sono state valutate le ricadute sia in termini di risultati clinici sia e meno ancora di risparmi economici.
    Le Linee guida per il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) nazionale (novembre 2010) parlano solo di “piani terapeutici” fra i possibili documenti che devono esservi contenuti, ma vi sono esempi, come quello del Sistema Informativo Socio sanitario (SISS) della ...

    Leggi tutto
  • Dicembre 2013 - in corso

    Laboratorio "Comunicazione e promozione della salute" (2° step)

    Il Laboratorio FIASO “Comunicazione e promozione della salute”, nella sua esperienza maturata finora, ha analizzato i modelli organizzativi e le strategie poste in essere dalle Aziende Sanitarie italiane nel campo dell’educazione, comunicazione e promozione della salute. Pur nella consapevolezza delle differenze regionali, il Laboratorio ha cercato di definire linee di azione condivise per favorire una gestione per processi in grado di affrontare in modo integrato e unitario le tematiche inerenti gli stili di vita, individuando le strategie più opportune per raggiungere gli obiettivi e gli strumenti di comunicazione per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche di salute.
    È emersa l’importanza di un modello organizzativo basato su un processo che mette in grado le persone e le comun...

    Leggi tutto
  • Ottobre 2013 - in corso

    Progetto Speciale "Impatto della legge 64/2013 sui debiti delle Aziende sanitarie"

    L'articolo 6 della legge 64/2013 ha previsto la stipula di convenzioni  da parte del Governo con le associazioni di categoria del sistema creditizio al fine di creare un sistema di monitoraggio volto alla verifica dell’effettivo impiego della liquidità, derivanti dal pagamento dei crediti ceduti e dal recupero di risorse finanziarie da parte delle imprese impiegate, a sostegno dell’economia reale e del sistema produttivo.
    In tale ottica si deve inquadrare la richiesta di collaborazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze alla FIASO relativamente al monitoraggio del pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione. Infatti, in seguito a quanto disposto dal D.L. 35/2013 per il pagamento dei debiti della PA ai soggetti creditori e dal successivo D.L. 102/2013, il Ministero ha ri...

    Leggi tutto
BLOG
  • 23/12/2015 Autore: Massimo Brunetti

    Anticorruzione e trasparenza: il punto sugli ultimi provvedimenti del 2015

    L’integrità del sistema sanitario è uno degli elementi essenziali per continuare a garantire ai cittadini il diritto alla salute così come riconosciuto anche dalla nostra Costituzione. L’attenzione rivolta negli ultimi anni alla trasparenza e alla prevenzione di ogni forma di illegalità in ambito sanitario e in tutta la Pubblica amministrazione è un fattore positivo, soprattutto per continuare a sostenere tutti coloro che si adoperano per offrire ai cittadini servizi e prestazioni che, ancora recentemente, sono riconosciuti tra i migliori a livello internazionale.
    Se da un lato si è giunti ...
    Leggi tutto
ultimi tweet
Buona sanità
  • Servizio Easy TAO

    Marche, 2011, Struttura: AOU Ospedali Riuniti Ancona
    Referti per il controllo della terapia direttamente via e-mail ai pazienti in trattamento con anticoagulanti orali (Tao). È così che l’Azienda ospedaliera di Ancona ha migliorato la qualità della vita delle persone che assumono cronicamente anticoagulanti cumarinici, risultati in crescita negli ultimi anni.
    Su iniziativa della Clinica di ematologia e del laboratorio di analisi dell’Azienda ospedaliera anconetana, fra il 2009 e il 2010 è stato portato a regime il servizio “Easy Tao”, opportunamente collegato al sistema informatico P.A.R.M.A. già presente presso il Centro di Sorveglianza degl...
    Leggi tutto
  • La gestione standardizzata e informatizzata dei materassi antidecubito a motore nell'AOU di Bologna

    Emilia Romagna, 2011, Struttura: AOU di Bologna Policlinico S.Orsola - Malpighi
    Informatizzare la gestione dei materassi antidecubito e uniformare i comportamenti nella scelta dei presidi antidecubito motorizzati degli infermieri sulla base delle indicazioni contenute nelle linee guida internazionali. Un progetto apparentemente non di grande impatto mediatico, quello intrapreso dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna nel giugno del 2008, ma di sicuro valore clinico, considerato che le lesioni da decubito, conseguenza diretta di una prolungata compressione sui tessuti, sono spesso il frutto di una cattiva assistenza in ambito domiciliare o ospedaliero, e si verif...
    Leggi tutto
  • Chirurgia multispecialistica per intensità di cura

    Lazio, 2011, Struttura: AUSL Roma E
    Riduzione della degenza pre-operatoria, incremento del tasso di operatività chirurgica, del numero dei casi trattati e miglioramento della continuità assistenziale a parità di risorse. Sono questi alcuni degli obiettivi raggiunti dalla ASL Roma E grazie alla riorganizzazione ospedaliera per intensità di cura di tre reparti afferenti chirurgia.
    Realizzato fra il 2008 e il 2009, il progetto è stato presentato al settore Programmazione della Regione Lazio come azione della ASL per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano di Rientro ed è stato condotto presso il Dipartimento di chir...
    Leggi tutto
  • Programma di screening uditivo neonatale universale

    Emilia Romagna, 2011, Struttura: AOU di Parma
    Implementare il programma di screening uditivo neonatale per identificare sin dalla nascita tutti i possibili casi di sordità infantile, che rischiano poi di ripercuotersi negativamente sull’acquisizione del linguaggio e sullo sviluppo cognitivo. L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma ha lanciato questo programma nel settembre del 2008, consapevole che l’età media di identificazione della sordità infantile (1-3 per mille) si aggira intorno ai 14-24 mesi, età considerata troppo elevata ai fini di una riabilitazione ottimale. E’ noto infatti che lo sviluppo del linguaggio in un bambino ini...
    Leggi tutto
  • Il ruolo della Direzione Medica di Presidio Ospedaliero Unico nella definizione e nel monitoraggio degli obiettivi di budget

    Liguria, 2011, Struttura: ASL 3 Genovese
    Puntare sull’appropriatezza a tutti i livelli, dai comportamenti professionali alle prestazioni erogate sulla base delle risorse disponibili. In sintesi, adottare come strategici i principi e le logiche del “Governo Clinico”, inteso come una strategia mediante la quale le organizzazioni sanitarie si rendono responsabili del miglioramento continuo della qualità dei servizi e del raggiungimento di elevati standard assistenziali, stimolando la creazione di un ambiente che favorisca l’eccellenza professionale. Espressione spesso inflazionata, sia in ambiente medico che in ambito politico, il Gover...
    Leggi tutto
Ultimi video tv fiaso
15/06/2018

Aggressioni. Coiro, FIASO Lazio: "Serve rete di comunicazione tra medico-paziente"

Intervista del periodico online Sanità e Informazione a Ilde Coiro Coordinatore FIASO Lazio

15/06/2018

FIASO a FuoriTg Rai3

Il Coordinatore FIASO Lombardia Alberto Zoli, Direttore Generale AREU ed esperto tecnico della Conferenza delle Regioni, è stato ospite giovedì 14 giugno della trasmissione televisiva FuoriTg

11/05/2018

Invecchiamento e lavoro. Intervento del Presidente Francesco Ripa di Meana

Registrazione del seminario CIIP su "Invecchiamento e lavoro. Risorse e limiti degli approcci preventivi e di promozione della salute nei luoghi di lavoro". Roma, 11 maggio 2018.

17/04/2018

Aggressioni a medici e sanitari. Intervista al presidente FIASO

Oltre tremila casi l’anno. "Non vorremmo che le aggressioni diventassero la normalità" afferma Francesco Ripa di Meana. Servizio del TG1 andato in onda il 17 aprile 2018, edizione delle 13:30.

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.