Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Pubblicazioni

Maggio 2010

Competenze e fabbisogni per lo sviluppo professionale del management SSN

Formazione Manageriale in Sanità

Abstract:

Tutti i gruppi professionali presenti nelle Aziende Sanitarie, territoriali e ospedaliere, hanno intrapreso percorsi di crescita e di adeguamento professionale, non foss’altro perché questo è diventato sempre più nel tempo (dall’inizio degli anni novanta) un preciso obbligo, ripreso dalla legislazione nazionale e regionale e dai diversi CCNL e regolamentato dal sistema ECM.

Nel caso dei ruoli di direzione generale, però, ci troviamo di fronte ad un gruppo professionale non solo più nuovo, come nascita e crescita, ma anche con caratteristiche proprie. Diversamente dagli altri gruppi professionali del settore sanitario, al momento dell’incarico i direttori generali non debbono possedere una formazione comune, né una comune esperienza e non condividono competenze comuni. Questa caratteristica ha reso necessari alcuni interventi, anche normativi, che introducessero elementi di orientamento e di finalizzazione delle competenze, anche successivi all’ingresso nella posizione. E che operassero per diffondere competenze ritenute essenziali all’esercizio del ruolo di direzione generale di un’Azienda Sanitaria. Ragionare di come le competenze dei Direttori Generali – scelti in base ad un processo decisionale discrezionale dalle Giunte Regionali e soggetti responsabili di un insieme di obiettivi aziendali fissati dallo stesso livello regionale – si siano evolute nel tempo è tema parso subito di elevato interesse.

La ricerca è stata orientata specificatamente sulla rilevazione dei casi in cui le Regioni, ed eventualmente le Aziende Sanitarie, siano state in grado di utilizzare la leva formativa come uno strumento operativo per la realizzazione degli obiettivi strategici regionali e aziendali. In questi casi tali enti si sono dati obiettivi e hanno individuato le leve, almeno alcune, per realizzarli. Con ciò gli enti decisori hanno mostrato elevato grado di consapevolezza e di capacità programmatiche (in altri termini, un loro empowerment). Un ulteriore punto di interesse verte infine sulla possibilità e sulla opportunità di forme di coordinamento delle attività formative erogate a livello regionale.

La ricerca analizza poi i gap di competenze manageriali tra i dirigenti delle funzioni critiche delle Aziende del SSN, e cerca di analizzare quali siano gli attuali percorsi e processi di sviluppo professionale in essere, in modo da rilevare l’efficacia degli strumenti attualmente utilizzati, ed eventualmente ipotizzare possibili politiche alternative di sviluppo delle conoscenze e delle capacità delle risorse umane, con un’attenzione agli elementi che vengono evidenziati come importanti per rispondere alle evoluzioni future e oggi non disponibili.

Devi aver effettuato l'accesso per scaricare la pubblicazione. Effettua il login oppure registrati.

condividi Facebook share

Privacy Policy | Condizioni d'uso

CC 2018 Fiaso. Alcuni diritti riservati.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.