Il tuo browser è molto datato. Per la corretta visualizzazione di questo sito e la sicurezza del tuo computer passa ad un browser più recente.
Ad esempio puoi scegliere tra i seguenti browser grauiti: Google Chrome, Mozilla Firefox.

Convegno "Destinazione Salute"

Roma 6 luglio 2016

Leggi tutto
NEWS E RASSEGNA STAMPA
  • Milano
    06/05/16

    Alla Asl di Reggio Emilia il premio FIASO "Innovazione digitale in sanità"

    Un software per la gestione integrata di dati, documenti e atti amministrativi in funzione trasparenza e anti-corruzione. Con questo progetto la Asl di Reggio Emilia si è aggiudicata mercoledì 4 maggio il Premio FIASO “Innovazione digitale in sanità” 2016, giunto alla sua terza edizione.
    L'Azienda sanitaria emiliana, con un organico di 4.100 dipendenti, un territorio suddiviso in 45 comuni con e una popolazione di oltre 530.00 abitanti, è suddivisa in 6 distretti e dispone di 5 ospedali.
    Direzione Generale e Amministrativa sostengono da tempo le progettualità a supporto della trasparenza e prevenzione di episodi corruttivi. A partire dal 2014 è stato avviato un progetto che consente di gestire dati, documenti e processi relativi a Trasparenza e Anticorruzione all'interno della soluzi... Leggi tutto
  • Roma
    13/04/16

    Con correttivi a fatturazione elettronica pagamenti più veloci per un fornitore su tre

    Aziende sanitarie avanti tutta con la fatturazione elettronica, che potrebbe portare a una velocizzazione dei tempi di pagamento di circa due fornitori su tre se solo si apportasse qualche correttivo al sistema. Come rafforzare il meccanismo di controllo dello SDI, il sistema di interscambio predisposto da Sogei. Oppure definire delle più chiare procedure operative di compilazione dei campi obbligatori delle fatture elettroniche della P.A. (Fepa). O ancor più semplicemente prevedere l’inserimento dell’ordine elettronico d’acquisto, per consentire ad Aziende sanitarie e ospedaliere una più rapida individuazione di fatture e ordini d’acquisto. Fermo restando che a frenare la piena digitalizzazione del sistema permangono difficoltà tra i fornitori stessi ad adeguarsi all’innovazione.
    È que... Leggi tutto
  • 06/04/16

    Minicucci: la lotta alla corruzione è una priorità, ma non dobbiamo generalizzare

    “FIASO giudica da tempo quello della trasparenza amministrativa un elemento indispensabile alla buona gestione della nostra sanità e per questo ha elaborato, insieme all'associazione Libera di don Ciotti, un protocollo anticorruzione al quale hanno aderito tutte le aziende facenti parte della Federazione”. È quanto dichiarato all’agenzia ANSA da Annamaria Minicucci, vicepresidente Fiaso e direttore generale dell'Ospedale Santobono Pausilipon di Napoli, in occasione della prima Giornata nazionale contro la corruzione in sanità.
    “Riguardo alle cifre diffuse oggi nel rapporto ISPE – ha sottolineato Minicucci, responsabile del Gruppo di lavoro FIASO “Misure per l’integrità del Sistema Sanitario” – diciamo solo che quando si parla di costi altamente ingiustificati, prima di parlare di corruz... Leggi tutto
  • Roma
    17/03/16

    I nodi del disegno di legge sulla responsabilità professionale

    Linee guida delle società scientifiche, azione di rivalsa sui professionisti, approvazione delle tabelle risarcitorie. Sono questi i tre punti critici del disegno di legge sulla responsabilità professionale messi in luce dalla delegazione FIASO audita ieri dalla Commissione Igiene e sanità del Senato.
    Un progetto normativo, hanno sottolineato il presidente Francesco Ripa di Meana e il direttore Nicola Pinelli, di cui la Federazione condivide appieno lo spirito, e che considera di fondamentale importanza per garantire risarcimenti certi ai cittadini e tutela ai professionisti e alle Aziende in cui essi lavorano, ma che, al contempo, necessita di alcune modifiche.
    Linee guida
    L'articolo 5 prevede che le associazioni scientifiche, una volta accreditate, abbiano carta bianca sulla det... Leggi tutto
  • 04/03/16

    Presidente FIASO: Con i nuovi criteri di selezione dei dg meno discrezionalità e più competenze

    L’approvazione, in conferenza unificata, delle nuove norme di selezione dei direttori generali di Asl e ospedali dimostra come le regioni abbiano tutto l’interesse a dotarsi di un management certificato. La rinuncia a parte della discrezionalità può infatti essere compensata da un processo che offra maggiore trasparenza, permettendo di scegliere la persona giusta per il posto giusto.
    Si tratta ora di capire, e Fiaso farà sentire la sua voce, se il bando che verrà elaborato dal Ministero consentirà, tramite criteri e indicatori, una lettura chiara del capitale di conoscenze ed esperienze offerto dai candidati. Il tutto facendo anche emergere, al di là di una burocratica enumerazione di ‘titoli’, elementi distintivi utili a valorizzare attitudini e capacità.
    Fiaso è interessata a rende... Leggi tutto
EVENTI
PUBBLICAZIONI
  • Aprile 2016

    Fatturazione elettronica nelle Aziende sanitarie: impatto e prospettive di sviluppo

    Con l’avvento della fatturazione elettronica obbligatoria verso la Pubblica amministrazione, il paese ha imboccato in modo deciso la strada dell’innovazione nella gestione dei processi correlati allo scambio di informazioni nella filiera tra imprese, enti pubblici periferici ed enti pubblici centrali. Sono interessati il profilo commerciale e gestionale, quello contabile e fiscale, le attività di raccolta e indagine statistica, quelle di monitoraggio e controllo sulle dinamiche di spesa pubblica, le attività di controllo fiscale, ecc.
    Questa evoluzione implica una standardizzazione delle metodologie e delle procedure di trasmissione dei dati, l’utilizzo di tecnologie informatiche adeguate e un conseguente cambiamento organizzativo. La portata dei risultati attesi è proporzionale agli sf... Leggi tutto
  • Ottobre 2015

    Comunicazione e promozione della salute nelle Aziende sanitarie

    La comunicazione per la salute è elemento costitutivo e leva strategica delle politiche di prevenzione e promozione della salute, come viene sostenuto già dal Piano sanitario nazionale 2003-2005 che al capitolo 2.9 inserisce “Promuovere gli stili di vita salutari, la prevenzione e la comunicazione pubblica sulla salute” tra i 10 progetti strategici, nonché dalle Linee generali del Piano sanitario nazionale e dal Programma “Guadagnare salute”. Nella comunicazione per la salute i protagonisti sono i diversi settori della società: enti, istituzioni, Aziende sanitarie, associazioni del terzo settore e cittadini, interlocutori attivi e consapevoli di un percorso di “costruzione sociale della salute” che trova nella partecipazione e nella condivisione di obiettivi, strategie e attività i suoi pu... Leggi tutto
  • Luglio 2015

    Attività di Ricerca

    In occasione dell'Assemblea annuale delle Aziende associate 2015, FIASO ha aggiornato l'opuscolo che riassume gli ultimi sei anni dell'attività di studio e ricerca della Federazione.
    ... Leggi tutto
  • Giugno 2015

    L’impatto della legge 64/2013 sui debiti delle Aziende Sanitarie

    Il D.L. 35/2013, convertito con L. 64/2013, è stato varato con lo scopo di immettere liquidità nel sistema economico e favorire la domanda interna e l’occupazione, attraverso l’adozione di misure per l’accelerazione del pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione verso i propri fornitori. Con il decreto legge 8 aprile 2013 n. 35 si è quindi evidenziata la necessità di affiancare al consolidamento dei conti pubblici specifiche azioni di sostegno, capaci di fronteggiare l’attuale fase di crisi economico-finanziaria, in cui la liquidità delle aziende rappresenta una delle condizioni necessarie per aumentare i piani d’investimento, agevolare una ripresa del prodotto interno, migliorare le condizioni della gestione ordinaria, oltre che per arginare il fenomeno della chiusura di attività... Leggi tutto
  • Maggio 2015

    Promozione della salute organizzativa nelle Aziende sanitarie in tempo di crisi

    Per la sanità non è sufficiente la sola razionalizzazione di spese e consumi, ma è necessaria l’adozione di nuove strategie di analisi e d’intervento che tengano conto di tutte le componenti del sistema, non solo strutturali e strumentali, ma anche e soprattutto umane. Le sfide da superare in sanità sono molteplici:
    salvaguardare la funzionalità degli operatori in rapporto al costante invecchiamento della popolazione aziendale, che per l’innalzamento dell’età di pensionamento vede prolungarsi il proprio tempo di permanenza nei servizi; potenziare la tutela del rapporto che collega vita privata e vita professionale, i bisogni della propria famiglia con le richieste dell’ambiente di lavoro; valorizzare le specificità del lavoro femminile in sanità, sia in termini di valore aggiunto che d... Leggi tutto
STUDI E RICERCHE
  • Dicembre 2014 - in corso

    Progetto speciale "Codice Rosa Bianca"

    Il “Progetto speciale Codice rosa bianca”, di rilevanza nazionale, prevede la realizzazione di un percorso riservato alle vittime di violenza che parte dai Pronto soccorso, coinvolgendo le Aziende ospedaliere, le ASL, le Procure della Repubblica, le Forze dell’Ordine, le Associazioni di volontariato, secondo un modello di stretta collaborazione e integrazione tra le varie istituzioni, per consentire di intervenire con tempestività e in maniera sinergica a tutela delle vittime di violenza, nel rispetto del privacy e del diritto alla riservatezza.
    Obiettivo dell’iniziativa è quello di far partire in Aziende sanitarie su tutto il territorio nazionale il progetto “Codice Rosa Bianca”, nato nella AUSL 9 di Grosseto e poi esteso a tutte le aziende toscane, integrandolo coerentemente con altre...

    Leggi tutto
  • Febbraio 2014 - in corso

    Progetto Speciale "Definizione del profilo del direttore generale"

    Nell’ambito della propria azione strategica, la Presidenza FIASO ha deciso di intraprendere un percorso formativo e di ricerca volto a definire il profilo professionale del Direttore Generale di Azienda Sanitaria. Finalità dell’iniziativa è di valorizzare ruolo e qualità del management sanitario e, al contempo, ridurre margini di discrezionalità nella fase di selezione e poi di valutazione dei Direttori generali attraverso una rigorosa e condivisa determinazione degli elementi che compongo il profilo professionale. Rendere coerente la scelta del professionista al ruolo manageriale da ricoprire nel contesto sanitario e socio-assistenziale richiede momenti di approfondimento differenziati per le diverse componenti che caratterizzano il ruolo del Direttore Generale.
    Il percorso per la defi...

    Leggi tutto
  • Dicembre 2013 - in corso

    Laboratorio "Comunicazione e promozione della salute" (2° step)

    Il Laboratorio FIASO “Comunicazione e promozione della salute”, nella sua esperienza maturata finora, ha analizzato i modelli organizzativi e le strategie poste in essere dalle Aziende Sanitarie italiane nel campo dell’educazione, comunicazione e promozione della salute. Pur nella consapevolezza delle differenze regionali, il Laboratorio ha cercato di definire linee di azione condivise per favorire una gestione per processi in grado di affrontare in modo integrato e unitario le tematiche inerenti gli stili di vita, individuando le strategie più opportune per raggiungere gli obiettivi e gli strumenti di comunicazione per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche di salute.
    È emersa l’importanza di un modello organizzativo basato su un processo che mette in grado le persone e le comun...

    Leggi tutto
  • Dicembre 2013 - in corso

    Osservatorio "ICT per PDTA"

    Negli ultimi anni ci sono state iniziative di formulazione di PDT sia a livello di aziende ospedaliere, sia a livello di integrazione ospedale territorio, con la produzione di percorsi con diverso grado di complessità e rivolte a particolare patologie. In molti casi la predisposizione di PDT è servita per creare contesti di collaborazione che non sempre però hanno dato luogo poi ad un monitoraggio degli esiti. Meno ancora sono state valutate le ricadute sia in termini di risultati clinici sia e meno ancora di risparmi economici.
    Le Linee guida per il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) nazionale (novembre 2010) parlano solo di “piani terapeutici” fra i possibili documenti che devono esservi contenuti, ma vi sono esempi, come quello del Sistema Informativo Socio sanitario (SISS) della ...

    Leggi tutto
  • Ottobre 2013 - in corso

    Progetto Speciale "Impatto della legge 64/2013 sui debiti delle Aziende sanitarie"

    L'articolo 6 della legge 64/2013 ha previsto la stipula di convenzioni  da parte del Governo con le associazioni di categoria del sistema creditizio al fine di creare un sistema di monitoraggio volto alla verifica dell’effettivo impiego della liquidità, derivanti dal pagamento dei crediti ceduti e dal recupero di risorse finanziarie da parte delle imprese impiegate, a sostegno dell’economia reale e del sistema produttivo.
    In tale ottica si deve inquadrare la richiesta di collaborazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze alla FIASO relativamente al monitoraggio del pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione. Infatti, in seguito a quanto disposto dal D.L. 35/2013 per il pagamento dei debiti della PA ai soggetti creditori e dal successivo D.L. 102/2013, il Ministero ha ri...

    Leggi tutto
BLOG
  • 23/12/2015 Autore: Massimo Brunetti

    Anticorruzione e trasparenza: il punto sugli ultimi provvedimenti del 2015

    L’integrità del sistema sanitario è uno degli elementi essenziali per continuare a garantire ai cittadini il diritto alla salute così come riconosciuto anche dalla nostra Costituzione. L’attenzione rivolta negli ultimi anni alla trasparenza e alla prevenzione di ogni forma di illegalità in ambito sanitario e in tutta la Pubblica amministrazione è un fattore positivo, soprattutto per continuare a sostenere tutti coloro che si adoperano per offrire ai cittadini servizi e prestazioni che, ancora recentemente, sono riconosciuti tra i migliori a livello internazionale.
    Se da un lato si è giunti ... Leggi tutto
ultimi tweet
Buona sanità
  • Strategia di riduzione della dose erogata in esami TC pediatrici

    Emilia Romagna, 2013, Struttura: AOU di Parma
    Ridurre la quantità di radiazioni nelle tomografie computerizzate (TC) sui pazienti pediatrici. È l'obiettivo di una strategia adottata dall'Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma come progetto sperimentale a giugno 2012 ed entrata a regime a febbraio 2013.
    L'esperienza nasce dall'esigenza di aderire pienamente al quadro normativo italiano (in particolare i decreti legislativi 230/1995 e 187/2000) per il quale l'uso delle radiazioni ionizzanti in campo sanitario deve essere giustificato dai vantaggi che ne possono derivare, mentre l'esposizione deve essere mantenuta al livello più bass...
    Leggi tutto
  • Ottimizzazione dell’assistenza nelle demenze ad esordio presenile

    Marche, 2013, Struttura: AOU Ospedali Riuniti Ancona
    Il termine demenza, derivato del latino demens, "uscito di mente", contrassegna in psichiatria un grave processo di deterioramento delle facoltà intellettive, che solitamente colpisce gli over 65 e che arriva a coinvolgere circa il 30% delle persone sopra gli 80 anni. Ma ci sono casi in cui l’insorgenza della malattia avviene prima dei 65 anni: è allora lecito parlare di demenza ad esordio precoce. Delle problematiche assistenziali legate al deterioramento cognitivo ad insorgenza precoce, naturalmente di gestione complessa per molteplici motivi - primo tra tutti la salvaguardia della salute fi...
    Leggi tutto
  • Adesione linee guida antibiotico profilassi

    Emilia Romagna, 2013, Struttura: IRCCS Istituti Ortopedici Rizzoli
    Una corretta profilassi antibiotica per ridurre l'incidenza di infezioni del sito chirurgico. È il cuore di un progetto dell'Istituto Ortopedico Rizzoli (IOR) di Bologna avviato all'inizio del 2011 e rivolto ad anestesisti, ortopedici e medici internisti.
    Ancora in itinere e con conclusione prevista per la fine del 2014, l'iniziativa nasce per affrontare un problema epidemiologico di grande rilevanza. Le infezioni del sito chirurgico (SSI) sono infatti caratterizzate da elevata mortalità e da un aumento dei giorni medi di degenza dei pazienti, con conseguente lievitazione anche dei relativ...
    Leggi tutto
  • Percorso diagnostico terapeutico riabilitativo delle pazienti affette da neoplasia della mammella

    Emilia Romagna, 2013, Struttura: AUSL Cesena
    Attuare e sviluppare un percorso diagnostico terapeutico per i pazienti affetti da una neoplasia alla mammella, operabile e non. Creando una unità multidisciplinare integrata e polispecialistica che prenda in carico la paziente dalla diagnosi attraverso la terapia medica e chirurgica fino alla riabilitazione fisica. E’ la strada scelta dalla AUSL di Cesena, che nel febbraio del 2009 si è lanciata in una nuova avventura, dando il via al progetto “Percorso diagnostico terapeutico riabilitativo delle pazienti affette da neoplasia alla mammella”, una forma tumorale molto comune che colpisce 1 donn...
    Leggi tutto
  • Ricerca-Intervento “Umanizzazione delle cure in terapia intensiva”

    Umbria, 2013, Struttura: AOU di Perugia
    Negli ultimi anni è stato dato particolare rilievo al tema della umanizzazione delle cure e del rispetto della dignità della persona in terapia intensiva, luogo nel quale, forse, è più acuto il contrasto tra la crescente sofisticazione tecnologica e la frequente incapacità di considerare in maniera adeguata la dimensione umana e relazionale dell’assistenza. Va quindi nella direzione di mettere al centro i bisogni del paziente il progetto dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, che nel febbraio del 2013 ha dato il via alla ricerca-intervento “Umanizzazione delle cure in terapia intensiva”. Obietti...
    Leggi tutto
Ultimi video tv fiaso
13/04/2016

Workshop FIASO sulla Fatturazione elettronica nelle Aziende sanitarie

Registrazione integrale dell'evento FIASO "Fatturazione elettornica: stato dell'arte e prospettive. Il punto di vista delle Aziende sanitarie", che si è svolto a Roma il 13 aprile 2016, presso la sala Folchi dell'AO San Giovanni-Addolorata. Download delle slide: http://www.fiaso.it/Fatturazione

07/04/2016

La sanità è l'ambito della PA che ha fatto di più contro la corruzione

Francesco Ripa di Meana, presidente FIASO, a Tutta la città ne parla (Radio3) racconta l'impegno delle Aziende sanitarie pubbliche per la legalità e la trasparenza

30/11/2015

Forum Risk Management 2015: Intervista a Nicola Pinelli

Il direttore della FIASO, intervistato da AboutPharma, racconta l'esperienza nelle Aziende sanitarie per la realizzazione di PDTA dell'insufficienza renale cronica.

26/11/2015

Orario di lavoro, il question time alla Camera

Giovanni Monchiero, già presidente FIASO, illustra al ministro Lorenzin la nota approvata dai Direttori generali riuniti in assemblea. Per le assunzioni che sono state annunciate dovranno essere fornite le adeguate coperture: altrimenti la tenuta finanziaria delle Aziende sanitarie è a rischio.

CC 2014 Fiaso. Alcuni diritti riservati.